TEDx Brescia: il made in Italy si fa onore

TEDx Brescia, OMAL protagonista. Il prossimo 13 maggio Omal sarà sponsor di TEDx Brescia, la conferenza TED indipendente dedicata all’innovazione nel mondo della Technology, Entertainment & Design. Il titolo della giornata è “Take Care”, inteso come sinonimo di abitare, onorare, coltivare qualcosa con cui siamo in relazione. In un mondo fatto di relazioni troppo veloci e interconnesse, questa iniziativa vuole rilanciare l’importanza del “prendersi cura paziente e costruttivo” basato sul dialogo e soprattutto sull’ascolto. Take Care significa “fare attenzione” e su questa accezione si innesta il contributo di OMAL, azienda da sempre attenta al proprio territorio e alle relazioni umane. Ha infatti deciso di supportare l’evento anche attraverso la presenza di uno stand che coinvolga gli ospiti della giornata con giochi e sfide sul tema dell’Innovazione Responsabile. A tutti sarà distribuito un gadget green e sarà consegnato l’invito ufficiale in azienda per continuare a parlare di Innovazione d’Impresa…. nell’Impresa. “Abbiamo scelto di supportare TEDx Brescia perché ci sentiamo protagonisti di un territorio in evoluzione, in cui anche il privato profit è chiamato a fornire soluzioni originali a sfide complesse”, dichiara Lucia Dal Negro, Social Innovation Manager di Omal S.p.A.

L’azienda bresciana, da sempre vicina al proprio territorio e ai propri stakeholder, ha scelto di affiancare l’evento TEDx Brescia 2016 presentando un proprio concept, chiamato “Walk the Talk”, dedicato al tema dell’Innovazione Sociale. Durante la giornata TEDx, OMAL S.p.A sarà presente con un corner in cui si avvicenderanno iniziative di gamification ed engagement dei partecipanti. Cosa conta davvero nella nostra vita? Questa è la domanda TEDx che OMAL S.p.A ha affrontato impegnandosi a concretizzare un modello di business responsabile e sostenibile all’insegna di un “Made in Italy” che, anche nell’industria meccanica, possa restituire tutta l’innovazione e l’impegno di due generazioni di valvolieri dediti all’eccellenza e alla ricerca. Le sfide del mercato odierno sono per Omal S.p.A occasione di interrogarsi sul proprio ruolo nel mercato e nella comunità in cui opera, Val Trompia e Franciacorta, scegliendo soluzioni innovative che rafforzino la reputazione del brand.

Il TEDxBrescia si terrà presso il Nuovo Cinema Eden. I posti saranno limitati, ma per coloro i quali non riuscissero ad essere presenti alla conferenza ma volessero comunque vivere e condividere l’esperienza TEDx è stata prevista una seconda location d’eccezione: l’Auditorium Santa Giulia, nel cuore della città, che ospiterà la diretta in streaming. Non solo TEDx Brescia. In occasione della seconda edizione della Fiera IVS (Industrial Valve Summit) di Bergamo il 24-25 maggio prossimi Omal sarà presente con prodotti d’eccellenza. Inoltre, Omal presenterà attività di Gaming sul tema del MADE IN ITALY, carattere identitario dell’azienda, che verrà esemplificato attraverso un quiz che condurrà l’ospite alla scoperta di cosa significa produrre valvole ITALIANE in tre ambiti specifici (Ricerca&Sviluppo, Produzione, Comunicazione).

L’AZIENDA: MECCANICA E SOCIALE. Non solo food, fashion o design quindi: anche nel settore della meccanica e dell’automazione, talvolta sottovalutato, il made in Italy si conferma di qualità superiore. Omal ha un centinaio di dipendenti ed è localizzata in Franciacorta. Produce valvole, interessando nelle sue vendite 15 settori diversi, dal gas al food, passando per il trattamento acque, il navale, la chimica e tutte le applicazioni industriali. È una delle poche aziende al mondo che produce tutta la valvola e l’attuatore internamente: la stessa proprietà, infatti, detiene anche le fonderie nei medesimi territori in provincia di Brescia dove ci sono gli stabilimenti. Dalla lavorazione della barra in ferro, in ottone o in acciaio all’imballaggio e alla spedizione, dunque, ogni processo è interamente made in Italy. Questo è uno dei vantaggi di mercato più importanti perché il controllo sul prodotto è totale e la qualità ne beneficia notevolmente.

“Una caratteristica specifica di questa azienda poi è di avere un ufficio specifico dedicato all’innovazione sociale” spiega Lucia Dal Negro: “un approccio all’avanguardia e assai poco diffuso, visto che più frequentemente simili compiti vengono assegnati a un consulente esterno”. Un caso particolare quello di Omal nel sociale: un’azienda a conduzione familiare, nonostante una dimensione internazionale, testimoniata dalle vendite a 93 Paesi diversi, che da sempre cura molto le relazioni con i dipendenti e il legame con il territorio.

La lavorazione di tutte le valvole segue i principi indicati da protocolli facoltativi su una serie di aspetti: i metalli non vengono estratti da territori di conflitto; tutti i passaggi produttivi sono quantificati in termini di immissioni di CO2 in atmosfera. A livello umano, poi, con il progetto “WalkTheTalk” per cui tutti i dipendenti possono dedicare 16 ore all’anno al volontariato; un’altra iniziativa di Corporate Art ha portato a far decorare il nuovo stabilimento da writers locali che hanno trasmesso valori aziendali dipingendoli sulle pareti dei vari uffici. È poi in corso dal 2015 anche un progetto con le scuole sulla sostenibilità e sul rispetto dell’ambiente.